Le 10 spiagge più spettacolari del mondo

È davvero possibile stilare una classifica delle migliori spiagge del mondo? Chiaramente no, perché le preferenze differiscono da viaggiatore a viaggiatore, in base a panorami, servizi, accessibilità, possibilità di praticare sport acquatici, sicurezza e senso di relax.
Tuttavia, abbiamo voluto selezionare alcune delle destinazioni turistiche che offrono scenari unici, qualità della spiaggia, acque cristalline e facile accessibilità.

10. Tulum – Riviera Maya, Messico

Ciò che rende Tulum, situata sulla costa caraibica della penisola dello Yucatan, una destinazione unica è la sua vicinanza ad alcune delle rovine Maya più affascinanti del Messico. Tulum è un’antica città circondata da mura posta su una scogliera rocciosa che si affaccia su una spiaggia spettacolare. Questo è l’unico sito archeologico situato lungo la Riviera Maya. Quindi una delle migliori destinazioni culturali del mondo si combina con una delle spiagge più spettacolari del mondo, con lunghe distese di sabbia liscia come la seta dove solo il lieve fruscio delle acque turchesi accarezza la costa.

9. Belle Mare – Mauritius

Se amate camminare e sdraiarvi sulla sabbia bianca come il talco, se amate le barriere coralline, la spiaggia della Belle Mare è un autentico paradiso. È situata sulla costa meridionale dell’isola ed è circondata da una natura incontaminata, con solo pochi hotel e ville di lusso.
La costa è un lungo susseguirsi di spiagge, dove campi da golf, resort eleganti, un parco acquatico per famiglie e numerosi sport acquatici assicurano giornate piene di attività. Ma questo è anche il luogo perfetto per lunghe passeggiate romantiche o per fare jogging. Ed è favoloso anche per coloro che vogliono semplicemente sedersi e rilassarsi sotto i caratteristici alberi di filao che costeggiano la spiaggia e ammirare i meravigliosi dintorni.
La barriera corallina al largo crea una laguna, quindi l’acqua è perfetta per nuotare.

8. Kanuhura – Atollo di Lhaviyani, Maldive

È difficile scegliere una spiaggia alle Maldive, poiché tutti i resort di lusso hanno spiagge sabbiose incredibili. Kanuhura è un resort sontuoso e imponente situato su un’isola privata a forma di balena che si trova nell’atollo di Lhaviyani, a 30 minuti di volo in idrovolante dall’aeroporto internazionale di Malé. È un luogo idilliaco incorniciato di palme, con una favolosa gamma di servizi, ristoranti di alto livello e spiagge incontaminate. È ideale per famiglie, coppie e viaggiatori singoli. Qui non si pratica snorkeling, ma le spiagge ampie, bianche e dolcemente digradanti rappresentano la perfezione.

7. Spiaggia di Stintino – Sardegna, Italia

Stintino è un piccolo villaggio abitato da famiglie di pescatori e situato a 50 km da Alghero, nella costa nord-occidentale della Sardegna. Questo è quasi un microcosmo dell’isola, uno dei luoghi più pittoreschi della Sardegna, con uno scenario maestoso. Nonostante l’esplosione turistica, Stintino è rimasto calmo e pacifico, caratterizzato dal ritmo lento tipico dei villaggi di pescatori. Splendide spiagge baciate dal sole e coste frastagliate, lunghe distese di sabbia bianca che si affacciano su un’incredibile acqua limpida e trasparente e circondate da macchia mediterranea sono l’attrazione principale di questa incantevole parte della Sardegna.

6. Elafonisi – Creta, Grecia

Qui i visitatori possono entrare in un altro mondo. Questa insolita spiaggia, situata su un’isola di fronte alla costa sud-occidentale di Creta, è considerata un angolo di paradiso, ma è diventata una destinazione popolare solo negli ultimi anni. La sua sabbia bianca e fine appare di colore rosa in diversi punti a causa della polvere delle conchiglie. È collegata da un banco di sabbia a una riserva naturale dell’isola, dove si può passeggiare godendo di una vista spettacolare. L’isola è lunga un chilometro e termina in torri di roccia formate da vento e acqua. Ospita oltre 100 piante rare.

5. Cayo Largo, Cuba

Quest’isola calcarea presenta alcune delle spiagge più belle dei Caraibi, che coprono l’intera costa meridionale, per una lunghezza totale di circa 24 chilometri. Le spiagge di Cayo Largo sono fatte di sabbia bianca finissima, mai troppo calda per camminare a piedi nudi, e sono bagnate da acque turchesi e cristalline, abbondantemente popolate da una variegata fauna marina. Quindi Cayo Largo è un paradiso per i sub e per chi pratica snorkeling. Le barriere coralline ricche di specie viventi rappresentano un’altra splendida attrazione per i turisti.

4. Grace Bay, Turks e Caicos

Questa spiaggia incontaminata è il vero gioiello delle Isole Turks e Caicos, inserita nel Parco Nazionale Princess Alexandra. L’intera spiaggia è lunga poco più di 3 km. Qui non esiste inquinamento, ma solo sabbia bianca e pura, acque turchesi pulite, senza rocce o alghe. La barriera corallina che si trova a 1,6 km di distanza protegge Grace Bay dalle onde dell’Oceano Atlantico e permette ai turisti di nuotare con facilità e di praticare in sicurezza varie attività acquatiche. La spiaggia è fiancheggiata da splendidi resort di lusso e numerosi ristoranti di classe. All’estremità occidentale di Grace Bay Beach, Coral Gardens è un paradiso per gli amanti dello snorkeling con i suoi coralli colorati, le gorgonie, una miriade di pesci, tartarughe, aragoste e altra fauna marina.

3. Maya Bay – isole Phi Phi, Tailandia

Questa è una baia straordinariamente bella sull’isola di Koh Phi Phi in Tailandia, riparata su tre lati da scogliere alte 100 metri. Questo anello di sabbia bianca circondato da mangrovie e imponenti pareti di pietra calcarea ricoperte da un folto fogliame è servito da location per il film “The Beach” con Leonardo Di Caprio. All’interno della baia ci sono diverse spiagge, la maggior parte delle quali sono piccole, mentre altre addirittura compaiono solo con la bassa marea. La spiaggia principale all’interno della baia è lunga circa 200 metri ed è caratterizzata da sabbia bianca, soffice e setosa, con acque eccezionalmente limpide popolate di coralli e pesci dai mille colori.

2. Anse Source D’Argent, Seychelles

Questa è una delle spiagge più fotografate del mondo, perché la sua bellezza merita di essere immortalata per sempre. È diventata la protagonista di molti film e di spot pubblicitari per la sua sabbia bianca purissima, le acque smeraldine poco profonde, le palme da cocco che la ombreggiano e alcuni dei più bei massi di granito dell’isola di La Digue.
Questo è un ottimo posto per lo snorkeling, ma è facile avvistare anche senza maschera o boccaglio i pesci variopinti che vivono nel fondale intorno alla barriera corallina. Le auto non sono ammesse a La Digue, ma la spiaggia si raggiunge facilmente a piedi o in bicicletta.

1. Matira Beach – Bora Bora, Polinesia Francese

La piccola isola di Bora Bora trabocca di bellezza e Matira Beach è una distesa di sabbia incontaminata “da cartolina” che si estende per 1,6 chilometri lungo la punta più meridionale di Bora Bora. Questa è la spiaggia pubblica più famosa, incorniciata da palme lussureggianti e verdi colline; la sabbia bianca digrada dolcemente in una laguna dal fondo sabbioso. Quindi l’acqua è calda e poco profonda. Il fondo è piatto e privo di coralli su cui potrete camminare senza problemi. Se viaggiate con la famiglia, questo è un posto meraviglioso dove i bambini possono nuotare e giocare tranquillamente. Sul lungomare troverete ristoranti, boutique e uffici di tour operator. La spiaggia è un luogo idilliaco per rilassarsi. Palme da cocco e ombrelloni rendono Matira Beach un luogo piacevole per le famiglie. Con il boccaglio e maschera potrete vedere i pesci tropicali che vivono nelle acque più profonde della laguna e ammirare bellissimi coralli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *