Bibione è la prima spiaggia italiana “smoke free”

Respirare solo il profumo del mare e godere di mille vacanze in una.
Da quest’anno Bibione è diventata la prima spiaggia italiana “smoke-free”, cioè “libera dal fumo”. Addio alle sigarette e alle migliaia di mozziconi sulla sabbia, che impiegano più di 10 anni per decomporsi…
Dopo una serie di iniziative sperimentali, la località balneare adriatica ha avviato il progetto “Respira il mare” per confermarsi all’avanguardia anche nel rispetto dell’ambiente e della salute.

Il divieto di fumare è entrato in vigore su tutta la spiaggia, sia sulla battigia (dove la proibizione esiste fin dal 2011) che nell’area destinata a lettini e ombrelloni. I turisti potranno così “respirare la vera aria di mare senza dover tollerare sostanze inquinanti pericolose per la salute”, ha spiegato Pasqualino Codognotto, sindaco di San Michele al Tagliamento-Bibione.
L’iniziativa, sostenuta anche da tutti gli operatori turistici, conferma Bibione come “destinazione di qualità a livello ambientale e della salute”.

Per i fumatori sono state allestite alcune “zone dedicate”, indicate da appositi cartelli, dietro l’ultima fila di ombrelloni. Si tratta di aree confortevoli e ombreggiate, costruite con legno proveniente da “Filiera Solidale”, l’iniziativa lanciata dall’associazione Pefc Italia in seguito all’alluvione che ha distrutto le foreste alpine nordorientali nell’ottobre del 2018. Si potrà fumare anche sulle terrazze dei ristoranti e dei bar e nei chioschi della spiaggia.

L’iniziativa è stata apprezzata dai turisti: un sondaggio realizzato durante la fase di sperimentazione del progetto ha rivelato che 1.729 dei 2.293 intervistati si sono dichiarati totalmente favorevoli al divieto di fumo.

Il successo di Bibione: sabbia “DOC”, Bandiera Blu e Verde, servizi moderni

Da 10 anni Bibione occupa i primi posti tra le località balneari più frequentate d’Italia, confermandosi come un paradiso per gli amanti del sole e del mare, della vacanza attiva, del relax e del divertimento.
Ogni anno sono sempre più numerosi i turisti che scelgono questa località per le proprie vacanze e le ragioni sono molteplici.

La posizione facilmente accessibile non solo dal resto d’Italia, ma anche dal Nord e dall’Est Europa.
Una spiaggia lunga ben 8 km e larga 300 metri, che garantisce il più ampio spazio tra gli ombrelloni.

La “sabbia DOC” originaria delle Dolomiti Friulane e trasportata a valle dal fiume Tagliamento, priva di apporti artificiali da altre aree e perfettamente inserita nell’ecosistema della zona.
La grande versatilità del territorio, che offre relax sulla spiaggia e infinite possibilità di divertimento per i bambini nel “Bimbo Village”, attività gratuite di animazione per tutte le età, eccellenti strutture per l’insegnamento di sport acquatici e il noleggio dell’attrezzatura.

Una lunga tradizione di riconoscimenti: da 25 anni Bibione viene insignita della Bandiera Blu, per il suo mare pulito e la sua spiaggia sicura ed attrezzata, e dal 2016 è premiata con la Bandiera Verde dei pediatri, per le sue caratteristiche adatte ai bambini. Nel 2014 ha ottenuto anche la Certificazione Europea Ambientale EMAS, per l’impegno concreto dimostrato in favore del turismo eco-sostenibile.

I servizi sanitari efficienti, rapidi e gratuiti, con 6 ambulatori di primo soccorso attrezzati direttamente sulla spiaggia e 28 postazioni di salvataggio in mare;
– Le facilitazioni e i servizi speciali per i turisti diversamente abili in una spiaggia senza barriere;
– Il primo servizio di Customer Service tramite SMS offerto da una spiaggia italiana;

La Spiaggia di Pluto, dog-friendly e perfettamente attrezzata, per vivere il mare con i propri amici a quattro zampe;
Le Isole di Servizio, stabilimenti accessibili anche ai turisti diversamente abili e dotati di tutti i servizi.

Bibione non è solo una moderna località di mare alla moda. Il suo fascino risiede anche nei suggestivi ambienti lagunare e fluviale che la circondano, nel silenzio delle sue oasi di canne, solcate da aironi e cicogne e punteggiate di casette dai pittoreschi tetti in paglia. Realtà naturalistiche di raro pregio che si possono esplorare a piedi, in bicicletta, a cavallo o in kayak.

__________

Foto: Tiesse CC0
bibionespiaggia.com
bibione.eu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *